You are here: Home Cinque Terre  > Vernazza

Vernazza

vernazza_1Unico porto naturale delle Cinque Terre, il borgo di Vernazza si sviluppa lungo il torrente Vernazzola (ora coperto), per risalire sulle pendici di uno sperone roccioso che nasconde l’abitato a chi proviene dal mare. Ripidi e strettissimi percorsi scendono verso la strada principale che sfocia in una piazzetta situata di fronte al porticciolo. Alla stessa tipologia delle case torri, presenti anche a Riomaggiore, Manarola e Monterosso, si aggiungono forme architettoniche più elaborate e raffinate quali portali decorati e porticati, testimonianza della prosperità di cui godette il paese durante la dominazione genovese. Molto ben conservate le strutture del castello, nota caratteristica delle Cinque Terre e di Vernazza in particolare.

 

vernazza Il porticciolo può ospitare barche medio-piccole ed è un valido riparo per onde di media intensità, mentre non risulta sufficiente per le grandi mareggiate invernali. Vernazza è stata per diversi anni il polo di attrazione maggiore nelle Cinque Terre, insieme a Monterosso. Il colpo d’occhio è senza dubbio il più spettacolare sia giungendovi via mare, sia dai sentieri. Il nucleo abitato ha il suo fulcro nella piazza a mare, proprio a ridosso del porticciolo e perciò, specie nei momenti di maggiore afflusso turistico, l’affollamento può risultare un po’ fastidioso, specie per chi intende pernottarvi. Per ricercare un po’ di pace, sopra l’abitato di Vernazza, si trova il santuario di Nostra Signora di Reggio, raggiungibile anche a piedi attraverso il sentiero detto la Strada dei Santuari.

 

Vernazza cosa vedere

Vernazza Cinque TerreL’origine di Vernazza è antica e deriva dal suo ruolo di unico porticciolo naturale in questa costa: la prima notizia storica risale al 1080, quando in un documento, viene nominato “il castrum Vernatio”, il castello di Vernazza, come base marittima degli Obertenghi, signori di Vernazza, che edificarono il primo sistema difensivo del borgo. Simbolo del castello e del paese è la torre che si staglia a circa 70 metri sul mare alla fine dell’abitato. Questa torre cilindrica è, appunto, la parte più antica, mentre il resto del castello ha una pianta molto irregolare poichè, durante la sua costruzione, ci si è adattati allo sperone roccioso nel quale è inglobato. Il castello, che oggi è un centro culturale, conservava all’interno un cannone di bronzo che riportava la scritta incisa “Comunitas Vernatiæ”, ma esso fu sottratto dai soldati inglesi ed oggi è esposto al British Museum di Londra. Immediatamente sotto il castello vi è il Belforte, un bastione quadrangolare edificato sopra gli scogli all’inizio del porticciolo. Di difficile datazione storica, esso risale probabilmente alla fase del dominio genovese.

 

Chiesa di VernazzaFulcro del borgo è la piazzetta a mare con la bella Chiesa di Santa Margherita d’Antiochia, il cui nucleo originario in stile romanico risale all’XII secolo per opera dei Magistri Antelami su un precedente edificio religioso. Successivi rimaneggiamenti la ampliarono e la vestirono all’interno dello stile barocco e poi riportato allo stile originario, semplice e più austero, in cui domina la scura pietra arenaria e la pietra del Mesco e la copertura in legno a volte. Meravigliosamente affacciata sulla scogliera, la chiesa è oggetto di una leggenda: in un tempo passato imprecisato, sulla spiaggia venne trovata una scatola lignea con le ossa di un dito di Santa Margherita. La popolazione gridò al miracolo e si decise di fondare una chiesa a lei dedicata in un altro luogo del paese. Ma un’onda fece scomparire la reliquia che ricomparve, qualche tempo dopo, nella spiaggia in cui era stata trovata la prima volta. I vernazzesi capirono allora che dovevano erigere lì la chiesa e così fecero.

Vernazza spiagge: a Vernazza c’è un piccola spiagga sabbiosa sotto la piazza centrale, una un po’ più grande che si raggiunge attraversando la grotta che si trova lungo la via principale, Via Roma. Si utilizzano poi gli scogli sotto la chiesa e in alcuni punti del porticciolo.

Info utili

Come arrivare a Vernazza:

  • Treno: si consiglia di utilizzare il treno tramite le corse speciali Cinque Terre Express che Trenitalia mette a disposizione ogni 10 minuti circa in primavera-estate.
  • Auto: dal centro di La Spezia, dopo lo stadio A.Picco prendere la SP 370 e dopo Manarola proseguire con la SP 51. Presso la località San Bernardino voltate a destra. La strada è in discesa con molte curve, stretta e tortuosa e i parcheggi sono esigui.
  • Collegamenti via mare: traghetti disponibili tutti i giorni in primavera ed estate in partenza dalla Spezia, Lerici e Porto Venere, Monterosso, Manarola e Riomaggiore. Per maggiori informazioni e orari: www.navigazionegolfodeipoeti.it

Info Point Accoglienza e Informazioni Turistiche: situato presso la stazione ferroviaria, Tel. 0187/812533 , mail: accoglienzavernazza@gmail.com

Cinque Terre: Vernazza Hotel Vernazza Alberghi, Vernazza Bed and breakfast. Lista di residence appartamenti agriturismo a Vernazza Prenotazione online hotels a Vernazza Cinque Terre

I MIGLIORI HOTEL A Vernazza

Altre strutture