You are here: Home Golfo dei Poeti  > La Spezia

La Spezia

La Spezia Cinque TerreLa Spezia è il capoluogo di provincia entro cui ricadono le Cinque Terre e i borghi del Golfo dei Poeti, centro cittadino più ricco di strutture ricettive dove alloggiare per raggiungere con treno, auto, bus e battelli i paesi circostanti. Situata nell’estremo levante, al confine con la Toscana, la città è adagiata alla fine del suo profondo e naturale golfo che l’ha resa altamente strategica dal punto di vista marittimo e militare. La Spezia è chiusa alle spalle da colline che diventano via via più alte e meno edificate fino l’altezza più elevata del monte Parodi (673 m). Stretta tra mare e monti, la città deve alla sua conformazione territoriale la fortuna di offrire panorami e paesaggi diversificati che vanno da quelli delle borgate marinare a quelli dei promontori.

 

La Spezia e l'ArsenaleIl territorio fu frequentato in età preistorica, come testimoniano le statue stele e i reperti ritrovati sulle alture del Golfo e nelle vallate. Più tardi, si stanziarono i Liguri Apuani fino alla loro deportazione nel 155 a.C. E’ del 1071 un primo documento in cui appare il nome Spezia, con cui si indicava il nucleo del Poggio, nel cuore della città vecchia. La prima trascrizione certa del nome è del 1256, in un documento redatto “presso Spezam”. Ma la città entra nella storia e si svluppa solo in epoca recente, con la costruzione dell’Arsenale della Marina Militare, da un’idea di Napoleone che fu concretizzata da Camillo Benso conte di Cavour e Domenico Chiodo nel 1857. A protezione dell’Arsenale e della base navale fu costruito un sistema di forti sulle coste e sulle alture i cui resti si possono scorgere un po’ ovunque.

La Spezia cosa vedere

Castello San Giorgio La SpeziaIniziamo il nostro tour dalle immediate colline della Spezia, dal Castello San Giorgio, in via dei Colli, facilmente raggiungibile dal centro città tramite scalinate oppure ascensore (in via Prione). Si tratta di una fortificazione militare voluta dalla Repubblica di Genova nel 1262. Distrutto e ricostruito nel 1363, questo fu anche l’anno in cui vennero aggiunte le mura di cinta, di cui oggi ne rimane un tratto di circa 300 metri con le merlature ghibelline e il cammino di ronda delle guardie. Bello il panorama sulla città, oggi ospita il Museo Archeologico Ubaldo Formentini con reperti preistorici e medievali della Lunigiana, statue stele, reperti romani e la collezione archeologica raccolta dal geologo spezzino Giovanni Capellini.

 

Scendendo con le scalinate o l’ascensore, si arriva in centro città, in via Prione che, assieme a corso Cavour e la piazza del Mercato, rappresentano le vie dello shopping. Via Prione è anche la parte più antica della città insieme al Poggio. Lungo essa si trova il polo museale con il Museo del Sigillo in stile neomedievale, che offre una tra le più complete collezioni sfragistiche, con oltre 1500 sigilli originali che vanno dal IV millennio a.C. sino ai giorni nostri. Il Museo “Amedeo Lia”, antico complesso conventuale dei frati minimi del 1600, conserva oggetti liturgici, miniature, antichi gioielli, statue e tele del ‘500,’600 e ‘700. Infine, il Museo Diocesano che ha sede nell’antico edificio dell’Oratorio di San Bernardino del XV secolo, nel punto in cui nella cinta muraria medievale vi era la porta di ingresso per chi proveniva da Genova. Un altro museo interessante è il Centro d’arte moderna e contemporanea (CAMeC), in piazza Battisti. Da via Prione si giunge anche nella bella e antica piazza del Torretto e da qui in piazza Verdi, dove, all’interno del Palazzo delle Poste si trova il grande mosaico ceramico ligure, opera di Prampolini e Fillia, dedicato a “Le Comunicazioni (terrestri, aeree e marittime)”, famoso esempio di arte futurista. In via Prione, come nel resto del centro città, non dimenticate di alzare lo sguardo all’insù perchè moltissimi sono i palazzi decorati in stile liberty. La Spezia, infatti, fra la fine dell ‘800 e l’inizio del ‘900, si contraddistinse nel panorama italiano per una vera e propria esplosione del liberty nelle forme architettoniche della città.

 

giardini la speziaDa via Prione si giunge anche alla parte a mare, attraversando i giardini pubblici. Questi sono ricchi di specie botaniche e opere d’arte come l’imponente monumento equestre dedicato a Giuseppe Garibaldi con il cavallo eretto su due zampe, il grande busto in marmo di Carrara dedicato al cantore delle Alpi Apuane, Ceccardo Roccatagliata Ceccardi, il Palco della Musica in stile liberty. Davanti i giardini si trova anche l’Albergo Croce di Malta, oggi proprietà privata, elegante edificio ottocentesco, frequentato da turisti illustri e nobili come la regina Maria Adelaide con i figli e altri membri della famiglia reale sabauda. Dai giardini si passa in Passeggiata Morin e il molo con il suo faro rosso, storica passeggiata a mare della città, consente una veduta panoramica del golfo dei Poeti.

Qui partono i battelli con destinazione Portovenere, Cinque Terre e Lerici. La prima domenica di agosto di fronte alla passeggiata si svolge il Palio del Golfo, storica sfida remiera in cui gareggiano le tredici borgate marinare che si affacciano sul golfo dei Poeti. Dalla Passeggiata Morin, tramite il nuovo ponte Thaon di Revel, si arriva a Porto Mirabello, recente centro di ormeggio con negozi e ristoranti.

 

Passeggiata Morin La SpeziaTra gli edifici religiosi da visitare in città vi sono la chiesa di Santa Maria Assunta, in piazza Beverini, forse risalente al 1271, distrutta e poi ricostruita nel ‘400, suddivisa in tre navate da sei colonne in marmo bianco di Carrara e stile tardo gotico, muri decorati a fasce bianche e nere e con un rosone centrale e facciata rinascimentale in arenaria di Biassa. La chiesa di Nostra Signora della Neve, in viale Garibaldi, di fine ‘800 in un complesso stile architettonico eclettico e internazionale, ma realizzata con materiali provenienti dalle cave locali come Biassa e Romito Magra. Molto suggestivo l’interno con soffitto a cassettoni e coppie di colonne di marmo rosso di Verona. Infine, la chiesa di Nostra Signora della Salute, nella bella piazza Brin.

Dall’aspetto semplice e spoglio, tranne le due cupole neo barocche, essa fu realizzata a fine ‘800 assieme al quartiere popolare Umberto I. L’interno presenta un altare maggiore barocco di marmo che risale al 1771, quattro colonne in marmo giallo di Verona con sculture e decorazioni in marmo di Carrara e la venerata effigie della Madonna della Salute. Nella piazza antistante si trova la Fontana-obelisco delle Voci.

Info utili

Come arrivare alla Spezia:

  • Auto: dalla A12 e dalla A15 uscire al casello di La Spezia. Dopo seguire le indicazioni per La Spezia, vi troverete sul raccordo autostradale, proseguire su via Carducci e seguite le indicazioni per il centro.
  • Treno: sulla linea Genova-Pisa, fermata La Spezia Centrale. All’uscita, a sinistra, prendere la discesa, continuando dritto arriverete in pochi minuti in centro

Parcheggi: Park Centro Stazione (all’uscita della stazione ferroviaria), Park Mirabello (Molo Mirabello), Viale Italia su entrambi i lati, Park Piazza Europa, Park Centro Kennedy. Parcheggi di interscambio con navetta per centro città: Park Palaspezia (dal Palasport, in via Carducci, raccordo autostradale) e Parcheggio Piazza d’Armi, in viale Amendola (qui gli orari).

Ufficio Informazioni e Accoglienza Turistica:

  • Infocenter Lia, via del Prione, presso Museo Civico A. Lia, Tel. 0187-026152, infocenterlia@comune.sp.it
  • Info point Largo Fiorillo, apertura nei giorni di arrivo delle navi da crociera, ore 8,30 – 12,30
  • Info point via Carducci – presso Palazzetto Sport, dal 18 aprile al 15 giugno: giov – ven – sabato dalle ore 9,00 alle ore 12,00

Golfo dei Poeti: La Spezia Hotel La Spezia Alberghi, La Spezia Bed and breakfast. Lista di residence appartamenti agriturismo a La Spezia Prenotazione online hotels a La Spezia Golfo dei Poeti

  • Item thumbnail

    Prende il via l’estate spezzina: grandi eventi per tutti i gusti per la movida in città. Concerti, dj set, letteratura, comicità, teatro, aperitivi danzanti, circo contemporaneo: è ricco il menu dell’estate spezzina, che prenderà il via nei prossimi giorni con un cartellone rivolto a grandi e piccini, residenti e turisti italiani e stranieri. Ad organizzare […]

  • Item thumbnail

    Prende il via l’estate spezzina: grandi eventi per tutti i gusti per la movida in città. Concerti, dj set, letteratura, comicità, teatro, aperitivi danzanti, circo contemporaneo: è ricco il menu dell’estate spezzina, che prenderà il via nei prossimi giorni con un cartellone rivolto a grandi e piccini, residenti e turisti italiani e stranieri. Ad organizzare […]

  • Item thumbnail

    Prende il via l’estate spezzina: grandi eventi per tutti i gusti per la movida in città. Concerti, dj set, letteratura, comicità, teatro, aperitivi danzanti, circo contemporaneo: è ricco il menu dell’estate spezzina, che prenderà il via nei prossimi giorni con un cartellone rivolto a grandi e piccini, residenti e turisti italiani e stranieri. Ad organizzare […]

  • Item thumbnail

    Prende il via l’estate spezzina: grandi eventi per tutti i gusti per la movida in città. Concerti, dj set, letteratura, comicità, teatro, aperitivi danzanti, circo contemporaneo: è ricco il menu dell’estate spezzina, che prenderà il via nei prossimi giorni con un cartellone rivolto a grandi e piccini, residenti e turisti italiani e stranieri. Ad organizzare […]

  • Item thumbnail

    Prende il via l’estate spezzina: grandi eventi per tutti i gusti per la movida in città. Concerti, dj set, letteratura, comicità, teatro, aperitivi danzanti, circo contemporaneo: è ricco il menu dell’estate spezzina, che prenderà il via nei prossimi giorni con un cartellone rivolto a grandi e piccini, residenti e turisti italiani e stranieri. Ad organizzare […]

I MIGLIORI HOTEL A La Spezia

Altre strutture