Le Cinque Terre sono #plasticfree


Il Parco Nazionale delle Cinque Terre contro l'abbandono dei rifiuti plastici in mare. Secondo le direttive UE a partire dal 2021 saranno vietati i prodotti in plastica monouso più diffusi per i quali già esistono delle alternative non contenenti plastica, come cottonfioc, posate, cannucce. Altre misure mirano a ridurre il consumo dei prodotti in plastica gettati più frequentemente nei rifiuti, ad estendere la responsabilità dei produttori, a modificare la progettazione di alcuni prodotti e ad informare e rendere più consapevoli i consumatori. Saranno vietati anche tutti i prodotti in plastica oxo-degradabile.

Il progetto Medsealitter ha visto la partecipazione di 10 partner di 4 paesi europei (Italia, Spagna, Francia e Grecia). Attraverso una rete di collaborazione tra Aree Marine Protette – supportate da istituti di ricerca, associazioni ambientaliste e università – ha permesso di sviluppare per la prima volta un protocollo condiviso di monitoraggio dei rifiuti solidi galleggianti nel Mar Mediterraneo.

In allegato il video presentato in occasione dell'evento finale del progetto Medsealitter

Viaggia
Con Facilità

Il Treno, sicuramente il mezzo di viaggio migliore per visitare le Cinque Terre e lasciarsi incantare dalla bellezza del mare ligure. Dal 16 Marzo è in servizio il treno 5 Terre Express per viaggiare comodamente tra La Spezia Centrale, Riomaggiore, Manarola, Corniglia, Vernazza, Monterosso e Levanto con unico biglietto a tariffa singola, approfittando dell'offerta di 100 treni al giorno, 7 gg su 7, ogni 15 minuti