"Humans of Cinque Terre": il volto umano delle Cinque Terre


"Humans of Cinque Terre": gli umani delle Cinque Terre. È l'umanità, lo spettacolo più bello del mondo, anche alle Cinque Terre. Un progetto di storytelling a cura dello scrittore e membro del collettivo dei Mitilanti, Filippo Lubrano, insieme ai fotografi Andrea Luporini e Matteo Fiorelli. Un profilo Instagram e una pagina Facebook per raccontare le storie di chi nelle Cinque Terre ci è nato e vive o ha scelto di vivere.

"Non andiamo alla ricerca delle celebrità" spiega Lubrano "raccontiamo storie di vite normali, intergenerazionali. Le testimonianze che raccolgo sono spesso molto intime, personali. Da un certo punto di vista potrebbero essere ambientate ovunque, ma invece sono proprio qui, in questo lembo antropizzato in una maniera unica e irripetibile al mondo. Raccontano la bellezza e la gravità delle vite che sottendono a questo territorio che è un dialogo mai concluso tra uomo e natura, dove la mano di uno non ha mai offeso la meraviglia dell'altro. Ne compongono un mosaico di memorie che contrapponiamo all'istantaneità della visita mordi e fuggi che caratterizza un certo tipo di turismo, quello dei selfie con i colori saturati, che sentiamo l'esigenza etica di superare. Fa parte di un processo di sedimentazione e di riflessione che è anche un movimento di resistenza verso un modo di intendere il viaggio che non lascia nulla al territorio, e a cui il territorio può lasciare ovviamente molto poco".

Il progetto ricalca esplicitamente il modello del fortunato "Humans of New York", uno degli account più seguiti su Instagram, del fotografo di strada americano Brandon Standon. Nelle pagine sono già presenti le storie di personaggi iconici del territorio come Anselmo Crovara, 84enne memoria storica di Manarola, operatori turistici come Eugenio Bordoni e Alessandro Bordone, commercianti come la monterossina Milly. Le testimonianze vengono presentate sempre in inglese e italiano. L'obiettivo è quello di stampare un libro con i ritratti dei personaggi raccolti.

Visualizza questo post su Instagram

Anselmo / Manarola I’m 84 years old. Not yet, in fact, in a few months. I became deaf when I was 2. The fascist law prevented the deaf and disabled from attending school. But my teacher brought me to the class all the same, secretly. Then I went to a private school for deaf people: it was there that I really learned to read. Do you see all the books in this house? I can't even count them now. I read many of them while my father was in Germany, interned in the Glachau concentration camp. From time to time he wrote us a letter just to inform us that he was fine, and that he wanted to see us again. He used to call me "Anselmino", little Anselmo. After some years he managed to escape, and made his way back to Bolzano on foot, then jumped on a truck ride to Parma. I started as a tailor at 25, I did it for 13 years. Do you see this shirt? Touch it! I did it. Isn't is wonderful? And it lasts decades! The last few years I worked in the hospital. I have never been married, I've lived with my mother until her death. This has always been my home, and now it houses a museum. I no longer know where the house ends and the museum begins. In my spare time I have always looked after the vineyards. When I started harvesting, there was no monorail yet. Everything was done by hand. With the rows the grapes are ruined, with the wind they beat and the grapes lose their flavor. The grapes are born to stand on the pergola, free to move. The good Vermentino and the Sciacchetrà are made like this, there's no other way. We need patience in things, and in life.

Un post condiviso da Humans Of Cinque Terre (@humansofcinqueterre) in data:

Viaggia
Con Facilità

Il Treno, sicuramente il mezzo di viaggio migliore per visitare le Cinque Terre e lasciarsi incantare dalla bellezza del mare ligure. Dal 16 Marzo è in servizio il treno 5 Terre Express per viaggiare comodamente tra La Spezia Centrale, Riomaggiore, Manarola, Corniglia, Vernazza, Monterosso e Levanto con unico biglietto a tariffa singola, approfittando dell'offerta di 100 treni al giorno, 7 gg su 7, ogni 15 minuti