I delfini del Santuario dei Cetacei (video)

Certo... per chi è abituato ad andare per mare alle Cinque Terre l'avvistamento di delfini non è un evento eccezionale; soprattutto in tarda primavera la presenza di questi meravigliosi mammiferi è una costante delle nostre acque...Ma poter assistere ad uno spettacolo come quello documentato nel video è tutt'altra cosa! La gioia e lo stupore di Luca, il bimbo protagonista dell'avvistamento, sono testimoni di un mare ancora vivo e di sincera speranza per il futuro. [ad] [ad] Le acque dell'Area Marina Protetta delle 5 Terre sono parte del "Santuario dei Cetacei", una vasta area di mare compresa fra la costa francese nei pressi di Tolone, la Sardegna e la bassa Toscana. Si tratta di un'area protetta nata dal "Progetto Pelagos" (1990) dell'istituto Tethys, un'organizzazione non-profit per lo studio dei cetacei nel Mediterraneo che ha documentato, nel bacino Corso-Liguro-Provenzale, la più alta concentrazione di cetacei tra tutti i mari italiani facendone così l’area faunisticamente più ricca dell’intero Mediterraneo. Nel bacino si trova inoltre il principale sito di alimentazione per la balenottera comune in Mediterraneo. Il censimento effettuato nell'area del futuro santuario nel 1988 ha stimato in 32800 esemplari la popolazione di "stenelle" e in 830 esemplari la popolazione di balenottere comuni. Il 25 Novembre 1999 i ministri di Francia, Italia e principato di Monaco si incontrarono a Roma per la ratifica dell'accordo internazionale che consentì la nascita del Santuario dei Cetacei.
Close Comments

Comment (1)

  1. Anche io ho un video simile, anche se di qualche anno fa. Anche in questo video si percepisce quanto è bello incontrarli, quanto è meraviglioso giocare con loro. Hanno un potere immenso: ti fanno tornare bambini. Ho guardato quel video decine di volte perchè mi riporta a quei momenti. Quando li vedi in tv o in altri video pensi: “si, belli”. Quando li incontri in mare è un’emozione unica. Li senti, li vedi, capisci che cercano un contatto così come lo cerchi tu. Sono creature meravigliose e vanno rispettate così come loro rispettano noi.

    In altri mari purtroppo hanno vita dura.
    C’è questo da diffondere:
    http://www.youtube.com/watch?v=JsnYvNIoR1E

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.