Raggiungere le Cinque Terre in auto

Innanzitutto va detto che l’auto non è il migliore mezzo di trasporto per visitare le Cinque Terre. Infatti la morfologia del territorio, caratterizzata da alte colline a strapiombo sul mare, fa si che le strade siano strette e ripide con molte curve. Inoltre ci sono limitati spazi per il parcheggio, peraltro, sempre all’esterno dei centri abitati che sono chiusi al traffico privato. Queste ragioni dovrebero scoraggiare l’uso dell’automobile, considerando che è molto più semplice raggiungere le Cinque Terre in treno e che l’unico utilizzo possibile dell’auto è per raggiungere destinazioni a medio raggio nell’interno (es. Lunigiana, Garfagnana, Acquario di Genova, Pisa, Lucca ect.). Comunque, se intendete utilizzare l’auto ecco le indicazioni:

Le Cinque Terre sono raggiungibili in auto da La Spezia (14 Km) con la S.P. n°370 “Litoranea delle Cinque Terre”. Dopo essere usciti al casello “LA SPEZIA-S.STEFANO MAGRA” dell’autostrada A12 Genova-Livorno o A15 Parma-La Spezia. Dal casello seguite le indicazioni per La Spezia e una volta in città (dopo 5 km di superstrada) procedete sul lungomare in direzione CINQUE TERRE-Portovenere, seguendo le indicazioni. Ad un certo punto, dopo l’arsenale militare della Spezia (di cui potete vedere l’entrata principale sulla vostra sinistra) e lo stadio comunale A. Picco le strade si dividono: dovrete procededre diritti in salita verso Manarola-Riomaggiore.

riomaggiore le cinque terreRiomaggiore è il primo dei paesi, situato a 12 Km da La Spezia; imboccata la strada Litoranea SP 370, poche centinaia di metri dopo la seconda galleria troverete le indicazioni sulla statale e dovrete girare a destra in discesa. Gli ultimi 2 km di strada sono molto panoramici ma non molto agevoli, specialmente in alta stagione quando le auto parcheggiate lungo la strada ne restringono notevolmente la carreggiata. E’ consentito parcheggiare liberamente lungo alcune porzioni della strada, prestando attenzione ai segnali di divieto; in alternativa si può parcheggiare nell’auto-silo posto al termine della strada, proprio a ridosso dell’abitato dove inizia la zona pedonale oppure nei pressi del cimitero comunale. Gli ultimi 200 metri sono riservati per la sosta dei residenti, potete avere più informazioni rivolgendovi agli addetti nel piccolo box-ufficio posto al termine della strada.

 

 

 

manarolaManarola è il secondo paese, dista 14 km da La Spezia e si trova proprio al termine della S.P. n°370 “Litoranea delle Cinque Terre” dopo la terza galleria. Arrivati ad un bivio con rotonda, prendete la seconda uscita a sinistra e scendete (alla rotonda, la strada prosegue con la SP 51 che porta a Groppo, Volastra e continua per raggiungere gli altri borghi delle Cinque Terre). Dopo un paio di tornarti, incontrerete un primo parcheggio abbastanza ampio a pagamento. Ma scendendo, la strada si restringe e incontrerete un altro parcheggio munito di sbarra oppure potete parcheggiare lungo la strada dove consentito ma prestando attenzione alla segnaletica. Continuando a scendere, si arriva al limite dell’area ZTL e pedonale munita di sbarra dove si trova l’auto silo Manarola Pk Interrato che rappresenta un’altra possibilità di parcheggio.

 

 

 

Corniglia come arrivareCorniglia è il terzo paese delle Cinque Terre, si trova 25 km da La Spezia. Pochi metri dopo il terzo tunnel sulla S.P. n°370 troverete una rotonda, dove inizia la SP51. Prendere l’uscita che vi trovate di fronte, seguendo quindi le indicazioni per Corniglia, Vernazza e Monterosso sulla destra in salita. Ora la strada diventa ripida, non ampia come in precedenza e con molte curve. Dovrete oltrepassare i centri abitati di Groppo e Volastra, continuate a seguire la SP 51 e dopo 7 km raggiungerete il bivio per Corniglia e Vernazza sulla sinistra in discesa. Guidate con attenzione in questo tratto perché la strada è molto ripida e particolarmente stretta. Dirigetevi a sinistra all’incrocio presso la località San Bernardino e raggiungerete Corniglia dopo 4 km di strada ancora particolarmente stretta e tortuosa. Parcheggiare a Corniglia può essere difficile poichè si trovano pochi posti lungo la strada, immediatamente prima dell’abitato.

 

 

 

Vernazza come arrivareVernazza è il quarto paese delle Cinque Terre. Valgono le indicazioni per Corniglia percorrendo la SP 51, ma all’ultimo incrocio presso la località San Bernardino voltate a destra. La strada è in discesa con molte curve, stretta e tortuosa, soprattutto quando si arriva nella ripida vallata immediatamente a ridosso dell’abitato. Inoltre, qui la strada in alcuni punti reca ancora i disagi che si sono verificati a livello di viabilità con l’alluvione del 2011. Anche a Vernazza l’ultima parte di strada è riservata alla sosta dei residenti e parcheggiare può essere molto difficoltoso. Incontrerete un parcheggio lungo la strada alla vostra destra, prima che la strada diventi la SP 61 oppure potete parcheggiare lungo la strada ma vale sempre la raccomandazione di seguire la segnaletica con indicazioni dei parcheggi a pagamento.

 

 

monterossoMonterosso al Mare è il quinto e ultimo paese e dista 35 Km da La Spezia. Seguite sempre le indicazioni per Corniglia (vedi sopra) ma, in località San Bernardino, invece di svoltare a sinistra procedete sulla strada principale SP 51, dopo 9 km arrivate al parcheggio di Vernazza indicato sopra e li contrinuate per la SP 51, a destra, in salita, Monterosso è bene indicato. La strada prosegue a mezza costa, con punti difficoltosi e curve, fino ad incrociare la SP 38 proveniente da Pignone-Val di Vara che rappresenta un altro percorso per arrivare a Monterosso e alle Cinque Terre. Voltare a sinistra, inizia la discesa e seguite le indicazioni per Monterosso. Transiterete accanto al Santurio di Soviore dove c’è anche un punto ristoro, e voltare ancora a sinistra all’ultimo incrocio verso Monterosso. Raccomandiamo un percorso alternativo: l’uscita autostradale consigliata è “Carrodano” sulla A12 Genova-Livorno. Al casello seguite le indicazioni per Levanto. Al termine della prima discesa raggiungerete Levanto, procedete per il centro voltando a destra e poi verso Monterosso a sinistra. Alcuni km di salita e troverete le indicazioni per Monterosso poco dopo l’uscita da un tunnel. Le possibilità di parcheggio sono più ampie, ma non durante la bella stagione.

 

CONSIDERAZIONI GENERALI RIGUARDO IL PARCHEGGIO:

I centri storici delle Cinque Terre sono chiusi al traffico privato, ciò significa che nessuno ( neppure i residenti!) possono accedere ai paesi.
Il parcheggio rappresenta una preoccupazione per molti visitatori. Ciò è in parte comprensibile, in quanto parcheggiare non è agevole, specialmente nei periodi di alta stagione, e ancora di più i festivi. In questi momenti il consiglio è di attendere nei pressi dei parcheggi a pagamento che si liberi un posto ( c’è sempre una certa rotazione di posti pertanto è probabile che in 10/15 minuti sia possibile parcheggiare) oppure di risalire lungo la strada ove il parcheggio è libero ed è consentito nei tratti rettilinei. Anche se la distanza dal paese aumenta, non scoraggiatevi, l’auto non vi servirà più sino alla partenza. E poi…è il momento di abbandonare le preoccupazioni perchè nelle Cinque Terre si cammina! D’altra parte le Cinque Terre sono così particolari proprio per queste caratteristiche.
Considerate che una volta parcheggiata, è sconsigliato l’uso dell’auto per gli spostamenti lungo la costa, molto probabilmente (a meno di scelta diversa per escursioni nell’interno o a più ampio raggio) riprenderete l’auto alla partenza. Quindi un po’ di disagio nelle operazioni di scarico dei bagagli e nel raggiungere gli alloggi, ma ciò significa meno inquinamento e, forse, un salutare stacco dalla sedentarietà che caratterizza la vita quotidina di molti. Visitare le Cinque Terre significa, tra le altre cose, camminare.

Come raggiungere le Cinque Terre in treno

Close Comments

Comments (4)

Rispondi a Giuseppe Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.