Una nuova associazione per tramandare la magia del presepe di Manarola. A breve, l'inaugurazione della Natività

Per il 2017, il maltempo e l'allerta meteo hanno costretto a rimandare di qualche giorno la magia del Presepe di Manarola, ma questa incredibile ed unica rappresentazione della Natività, considerata la più grande del mondo, verrà accesa con grande probabilità durante il prossimo fine settimana. Le 15mila lampadine che formano oltre 300 figure, mescolando quelle dell'iconografia tradizionale ad elementi marini, s'illumineranno contemporaneamente sulla collina delle Tre Croci, dando vita ad uno spettacolo che si ripete da oltre mezzo secolo e si accresce di anno in anno, dopo che Mario Andreoli gli diede vita partendo dal ripristino di una croce luminosa per onorare una promessa fatta al padre. Ottantanove anni, dopo aver lavorato con grande costanza e creatività, utilizzando materiali di recupero per dar vita a nuove figure, è oggi affiancato nell'intenso lavoro che lo impegna ogni anno in occasione delle festività natalizie dalla neonata Associazione Presepe di Manarola Mario Andreoli. Nove consiglieri e 20 volontari, alcuni dei quali appartenenti al CAI, l'hanno fondata "perché l'opera di Mario è un tesoro della nostra comunità: abbiamo preso coscienza di questo e ci siamo riuniti, anche se già da tempo ci impegnavamo per aiutarlo nell'allestimento: l'obiettivo è preservare la tradizione del luogo" raccontano i rappresentanti di questa nuova realtà, che ha sede nel borgo. Naturalmente, è proprio l'ideatore del Presepe il presidente dell'associazione che porta il nome suo e della sua creatura; nonostante le sue 89 primavere continua ad occuparsi in prima persona di questo capolavoro, restaurando le figure danneggiate da intemperie ed usura, ma anche creandone di nuove. "Questo – spiegano i membri dell'associazione – è il lavoro principale, che viene portato avanti soprattutto nei mesi precedenti il Natale, insieme a quello per l'allestimento: un compito non facile, considerate le dimensioni degli elementi, a grandezza umana. Poi, si deve smontare tutto una volta terminate le festività". Ma non finisce qui, perché anche voi potrete fare la vostra: "sarà possibile sostenere anche economicamente quest'opera unica: a breve, sul nostro gruppo Facebook (https://www.facebook.com/presepemanarola/) sarà segnalato un conto corrente tramite il quale sarà possibile sostenere il Presepe con una donazione".

Close Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *