Le Cinque Terre

Levanto e il surf, storia di una passione contagiosa

Levanto e il surf fanno coppia fin dagli anni 80, quando i primi ragazzini si lanciarono tra le onde seguendo il sogno polinesiano.

Per qualche anno furono considerati alla stregua di pazzi disposti a passare la giornata in mare, anche fuori stagione, ma la passione per il surf è un qualcosa di altamente contagioso e dalla curiosità si è passati all’ammirazione e poi all’emulazione e oggi il cavalcare le onde fa tendenza e non appena si alzano il libeccio o il maestrale il lungomare di Levanto si popola di ragazzi e ragazze di ogni età armati di tavola e muta.

Grazie al passaparola, alle webcam posizionate ad hoc e a siti di previsioni meteo marine specializzate come questo i surfisti si organizzano last minute e arrivano in poche ore dalle regioni limitrofe e dalla Svizzera e non potevo certo essere da meno stando qui! Ho quindi approfittato dell’ultima mareggiata per avventurarmi tra le onde insieme ai ragazzi di Brothers Surf House e ora posso affermare che fare surf è proprio divertente fin da subito!

Dopo un breve corso teorico sulla sabbia siamo entrati in acqua e in un attimo si è parte di una comunità e non si può che sorridere. Certo, bucare le onde controcorrente per andare al largo è faticoso, soprattutto per chi ha una muscolatura di spalle, collo e braccia non pervenuta come la sottoscritta, ma riuscire a prendere l’onda e cavalcarla per tornare a riva è veramente una soddisfazione e crea pure un po’ di dipendenza 😉 un po’ come una discesa sugli sci per intenderci…

Fare surf a Levanto

Nel corso del mio pomeriggio in puro stile californiano ho imparato parecchie cose anche sul fare surf a Levanto:

Gli spot

Pietra: all’estrema sinistra della baia, il fondo è sabbioso e merita solo con grosse swell di libeccio e di maestrale ed essendo riparato dalla diga artificiale alle sue spalle è surfabile anche con forti mareggiate. Il picco si situa in linea con il pontile in legno o leggermente più al largo con mare particolarmente grosso, ma è essenziale prestare attenzione alle correnti che si formano in prossimità del molo! L’onda destra prodotta qui è potente e spesso tuba portando fin sotto la Pietra, la casa rosa sullo scoglio, mentre l’onda sinistra ha meno forza ed è più lunga.

Casinò: anche qui il fondale è sabbioso e quindi completamente sicuro, ma le secche si spostano di frequente e quindi i picchi, che restano comunque generalmente in linea con il pontile in legno della Pietra. Questo spot è famoso per la sua lunghissima onda sinistra, che però si forma solo con mareggiate medio grandi.

Pipetta: sulla destra del molo al centro della baia, prende il nome dal Piper, il bar su palafitta che gli sta difronte. Il fondale è misto e proprio all’altezza del picco si trova una diga sommersa. Questo spot lavora con mareggiate di libeccio e di maestrale, ma anche con lo scirocco.

Nadia: difronte all’omonimo bar su palafitta sul lato destro del golfo è lo spot che ho provato io  Il fondale qui è misto con non pochi scogli affioranti! Il picco principale si trova accanto al molo, dove mi dicono che l’onda tubi abbastanza di frequente. Con forti mareggiate si formano altri picchi tra questo spot e Pipetta, con onde sia destre che sinistre.

La Gritta: in corrispondenza dell’omonimo stabilimento balneare, all’estrema destra della baia, questo spot è caratterizzato da fondale roccioso, ma il vero problema è la secca affiorante al centro di questa mini baia. Funziona con mareggiate di libeccio e di forte scirocco.

La tavola da surf per principianti

I corsi organizzati a Levanto sono proprio per tutti, nel senso che vanno da quelli per bambini a quelli per adulti e sono previsti in base al livello personale, possono essere di gruppo o individuali e ovviamente l’attrezzatura è sempre inclusa.

La tavola però da queste parti non si mette via nemmeno a mare calmo! Grazie al paddleboard si possono infatti scoprire le piccole insenature a grotte che costellano la nostra costa frastagliata, ci si può allontanare quanto basta dalla riva per fare snorkeling o anche solo per rilassarsi. Potete affittare la vostra tavola con pagaia e partire oppure prenotare un’escursione con guida e in questo caso è tutto incluso, anche la maschera e la macchina fotografica subacquea!

© Brothers Surf House

Esperienze da provare… 😉