Storia - L'epoca Romana

Sicuramente le tribù liguri rappresentarono un forte ostacolo alla romanizzazione tanto che probabilmente i Romani, giunti alle soglie orientali delle Cinque Terre, rinunciarono ad una vera conquista dell'impervio e aspro territorio; concentrarono invece le loro attività nell'"Agro Lunense", la produttiva pianura del fiume Magra, dove numerose sono le testimonianze archeologiche- prima fra tutte l'antica città di Luni con il suo famoso anfiteatro- ed i toponimi fondiari romani.

Luni antica Città RomanaNon è improbabile che nell'età augustea una parte delle popolazioni liguri abbandonasse le scomode località di montagna per unirsi ai coloni romani nel lavoro delle fattorie sorte intorno a Luni. Sicura anche la presenza romana a Portovenere (già citato da Strabone nel 50 A.C.), centro portuale non privo di ville patrizie come quella del seno di Varignano della quale permangono le vestigia. Nessun reperto materiale o prova documentaria è invece giunta fino a noi per dimostrare un'eventuale origine romana dei borghi delle Cinque Terre, come attualmente li conosciamo noi. La mancanza di queste prove non può tuttavia negare in modo assoluto una possibile esistenza di centri abitati in quell'epoca nella zona. Qualcuno ipotizza che i Romani, terminata la conquista dei Liguri (177 a.C.), abbiano usato e potenziato l'antico tracciato viario preistorico litoraneo; si pensa che intorno a tale tracciato sorgessero piccoli centri dove avveniva il cambio dei cavalli, il rifornimento e l'eventuale pernottamento delle carovane e dei viandanti. In questo contesto trova l'interpretazione dei nomi di molte località delle Cinque Terre: Volastra, "Vicus oleaster", il "paese degli olivi" sorto a fianco di una delle stazioni di posta; Manarola, "Manium Arula", la "piccola ara dei Mani"; Corniglia, il "fondo di Cornelio"; Vernazza, "hibernacula", stazione marittima della flotta romana. Riomaggiore e Monterosso derivano con ogni probabilità dalle forme latine "Rivus Maior" e "Mons Ruber"

Close Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.