Il "cibo degli dei" della Liguria: ode alla bruschetta

Cosa mangiare in Liguria? Quali sono le ricette migliori? Quali prodotti sono da preferire per prepararle?

È semplice come la cucina della regione, fatta di pochi ingredienti genuini e semplicemente irresistibile. Stiamo parlando della bruschetta, uno dei cibi più amati della tavola ligure e italiana. Perché? Basta poco per capirlo.

Mettetevi seduti, magari con un calice di buon vino fresco in mano per accompagnarla, e iniziate a gustare questa fetta di semplice pane abbrustolito guarnita da alcuni dei migliori prodotti provenienti da stupende terre affacciate sul mare. bruschetta liguria Un filo di olio, una passata di aglio, pomodori fatti a dadini e basilico: questo è il modo più semplice per regalarvi un'esperienza culinaria gustosa e avvolgente…senza poi dover penare sulla bilancia, visto l'apporto calorico non certo alto (128 calorie per 50 grammi di pane circa) di questa specialità. Esempio della sana e gustosa cucina mediterranea, vi conquisterà, grazie anche alla sua versatilità: è perfetta per un aperitivo, ma anche per una cena e come spuntino, e potrete provarla in tante versioni diverse. Molti liguri, ad esempio, amano aggiungere della cipolla tagliata sottile, ma anche origano, pepe, olive ed acciughe sott'olio: la somma degli addendi darà sempre un risultato ottimo.

Ma non finisce qui: è difficile preparare la bruschetta da soli? Decisamente no! Semplice, croccante e gustosa, è anche facilissima da fare: attenzione alla cottura del pane, che deve essere tostato correttamente, senza esser bruciato e mantenendo un cuore morbido, e a bilanciare i sapori degli ingredienti e delle spezie. Siamo certi che diventerete bravissimi in poco tempo… dopo essere stati degli ottimi assaggiatori! Quindi, buona bruschetta - alla ligure e non - a tutti voi 😊

E per gustarla al meglio, vi consigliamo di abbinarla ad un vino bianco della zona, come ad esempio un vermentino o un Cinque Terre Doc. Se vorrete accompagnarla con un'etichetta speciale, provate Harmoge, il vino di Prima Terra (www.primaterra.it) - piccola cantina in cui Arbaspàa Tour Operator investe parte dei proventi ricavati dal turismo per la cura del territorio e una produzione enologica di altissima qualità, dietro la guida del vignaiolo Walter De Battè - che nel 2017 è ha ricevuto il premio "Grande Vino" nell'ambito della prestigiosa rassegna Slow Wine.

Vi affascina, invece, il mondo dell'olio di oliva? Vi suggeriamo di partecipare al tour che vi trasformerà in esperti in materia: un vero e proprio minicorso ambientato in una splendida tenuta con uliveto sulle colline della città, Olivium; qui il padrone di casa Nicola, esperto e produttore, diventerà il vostro maestro per un giorno e naturalmente, vi farà assaggiare delle deliziose bruschette a base di olio. https://bit.ly/2PfaY2T

Close Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.